Di emacrinie e cefalee, ormai, nel mondo ne soffrono praticamente tutti, le stime precisano circa due miliardi e mezzo di persone. Le cause possono essere le più disparate, dalla mancanza di riposo e/o sonno allo stress, sbalzi di temperatura, ma possono essere anche questione di ormoni e genetica, ed in questi casi è sconsigliabile assumere continuamente ansiolitici, antidepressivi, antiepilettici e betabloccanti, che a lungo andare provocano la cronicizzazione del dolore ed effetti collaterali anche gravi. A questo proposito l’OMS ha promosso una campagna globale contro le cefalee, considerate la settima malattia più disabilitante (in particolare per le donne tra i 15 e i 44 anni) assieme con metastasi ossee, infarto e colica renale. Inoltre, c’è da dire che a soffrirne sono più le donne rispetto agli uomini con un rapporto di 5 a 1. Ma un possibile rimedio esiste e sarebbe la ginnastica posturale. Tra i benefici vi sono senza dubbio un uso più “sapiente” della capacità polmonare e il rilascio di endorfine, sostanze prodotte dal cervello dotate di un effetto eccitante e analgesico. Provare per credere.


Tag:, , , , ,