Adesso in soli 15 minuti e muniti di uno smartphone è possibile effettuare un test del sangue. Da un team di ricercatori guidati da Samuel K. Sia, associato di ingegneria biomedica alla Columbia Engineering, arriva un accessorio economico da smartphone , che con una mini puntura e 15 minuti è in grado di eseguire un test del sangue per rilevare contemporaneamente tre marcatori di malattie infettive. Il dispositivo, infatti, sarà in grado di eseguire un test immunologico triplo, che non è attualmente disponibile in un unico esame, rilevando la presenza di anticorpi per Hiv, sifilide e sifilide attiva. La scoperta sarebbe una vera e propria rivoluzione sanitaria per i Paesi in via di Sviluppo ed, infatti, è stato recentemente protagonista di uno studio pilota da parte di operatori sanitari in Ruanda. “Il nostro studio mostra che davvero un esame immunologico da laboratorio di qualità può essere eseguito su un accessorio per smartphone”, dice Sia soprattuto per il costo di produzione che sarà di 34 dollari all’incirca per il dispositivo contro 18.450 dollari di una tipica apparecchiatura per i test di immunoassorbimento enzimatico. “Un passo avanti  per trasformare l’assistenza sanitaria in tutto il mondo. Sappiamo che la diagnosi precoce e il trattamento delle donne incinte possono ridurre notevolmente le conseguenze negative per le madri ei loro bambini e aumentando il rilevamento delle infezioni da sifilide, potremmo essere in grado di ridurre i decessi per 10 volte. Siamo davvero entusiasti, e i prossimi passi saranno quelli di portare questo prodotto sul mercato nei Paesi in via di sviluppo”, conclude Sia.


Tag:, , , , ,