Dopo il libro della vita, di 15 anni fa, arriva la mappa genetica dei disturbi ereditari come: diabete, ipertensione, artrite, Alzheimer ce ne insomma per tutti i gusti. Come il libro della vita anche la mappa gentica sarà pubblicata, in questo caso, in 24 articoli sulle riviste del gruppo Nature e liberamente accessibile sul web ad opera del programma internazionale chiamato ‘Roadmap dell’ Epigenetica’. Anche se il Dna è lo stesso in tutte le cellule, in ognuna di esse i geni possono farsi sentire in modo più forte, o essere più silenziosi, proprio come accade quando le orchestre danno più o meno risalto a ciascuno strumento nell’eseguire una stessa sinfonia. E’ grazie a questo diverso modo di modulare il Dna che una cellula del cuore è diversa rispetto a una cellula del cervello. Conoscere il modo in cui i geni possono modulare la loro attività è cruciale per risalire all’origine di numerose malattie. La mappa infatti, rappresenta uno strumento  per capire che cosa, a livello molecolare, rende così diversi i tessuti, come la pelle e il sangue, o i tipi di cellule.


Tag:, , , , , ,