Secondo i ricercatori finlandesi della University of Eastern Finland di Kuopio, la sauna aiuterebbe a ridurre il rischio di infarto. Più precisamente, fare una sauna per due o tre volte a settimana ridurrebbe il rischio di morte legate ad infarto fino al 22%, mentre tra le quattro e le sette la percentuale di riduzione sarebbe del 66%. Anche la durata inciderebbe molto, infatti, gli studiosi consigliano un tempo minimo di 20 minuti per ottenere dei risultati benefici. Il meccanismo che si innesca è ancora avvolto nel mistero e tale proposito il Dr. Jari Laukkanen, ricercatore presso la University of Eastern Finland ha affermato: “Ulteriori studi sono richiesti per stabilire il meccanismo attraverso il quale si esprime il potenziale collegamento tra sauna e salute cardiovascolare”. Nonostante la sua attività è molto benefica, la sauna resta comunque sconsigliata a determinate categorie di persone come gli anziani, donne in gravidanza e bambini.


Tag:, , , , , , ,