A soffrirne  in Italia di sclerosi multipla, oramai, sono in più di 70mila con 2000 nuovi casi ogni anno e un’incidenza tra le donne pari a due volte e mezza quella tra gli uomini, ma dall’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) arrivano importanti novità in termini di terapiaq orale. Infatti, la suddetta Agenzia ha approvato un farmaco a base di dimetilfumarato che sarà dispensato e rimborsabile in fascia A, questa molecola farà attivare un particolare meccanismo di difesa dell’organismo che permette di contrastare l’infiammazione e lo stress ossidativo causato dalla malattia. Giancarlo Comi, Direttore dell’Istituto di Neurologia Sperimentale dell’Ospedale San Raffaele di Milano ha affermato che: “Numerosi dati clinici hanno dimostrato l’efficacia del trattamento orale con dimetilfumarato nel ridurre la frequenza delle recidive e la progressione della disabilità, due risultati importanti che hanno un impatto notevole sulla storia di malattia e sulla qualità di vita dei pazienti”. Inoltre, il farmaco è già approvato negli Usa, Canada e Australia,  ed è stato sperimentato da oltre 135mila persone.


Tag:, , , , , , ,