La grande novità in materia di farmaci arriva dagli USA con la pillola che rende più buoni e compassionevoli a base di tolcapone. La pillola agirebbe sul neurotrasmettitore della dopamina e andrebbe a modificare l’equilibrio neurochimico nella corteccia prefrontale del cervello, responsabile della personalità, del comportamento sociale e della capacità decisionale. La ricerca condotta dalle università americane di San Francisco e Berkeley, ha preso in esame 35 soggetti divisi in due gruppi di cui al primo è stato dato un placebo, all’altro il tolcapone e a tutti è stato chiesto di partecipare a un gioco che prevedeva la divisione di denaro a favore di un destinatario anonimo. Coloro che appartenevano al secondo gruppo, che hanno assunto tolcapone si mostravano più equi nella suddivisione dei soldi con gli sconosciuti ed erano più sensibili verso le iniquità sociali. A tale proposito, Ming Hsu, una delle autrici della ricerca ha dichiarato: “Di solito pensiamo all’equanimità come una caratteristica stabile della nostra personalità, il nostro studio non rifiuta questo concetto, ma mostra come questo tratto della personalità possa essere sistematicamente influenzato prendendo di mira alcune specifiche vie neurochimiche nel cervello umano”. Quindi i ricercatori non escludono che questo farmaco possa entrare a far parte, in futuro, di terapie volte a curare alcune malattie mentali come la schizofrenia o le dipendenze.


Tag:, , , , , ,