Che gli uomini e le donne appartenessero a due pianeti diversi e lontani anni luce è un fatto risaputo, ma a confermare e sottolineare tale cosa è uno studio americano della Mayo Clinic, negli USA, che avrebbe scoperto come gli uomini subiscono un declino cognitivo subito dopo i 40 anni, mentre le donne al contrario si dimostrano più forti. Inoltre, la parte che controlla la memoria negli uomini è più piccola. L’analisi è stata condotta su più di 1.200 soggetti, con un’età compresa tra i 30 e i 95 anni e poi e pubblicato sulla rivista medica JAMA Neurology. Sarebbero gli ormoni a proteggere le donne nella fase precedente la menopausa dai disturbi dovuti ad ipertensione, alla perdita del tessuto osseo e alle malattie che colpiscono il cuore e le infezioni del tratto urinario. Clifford Jack, l’autore dello studio ha affermato: “Gli uomini non possono fare nulla a causa dell’assenza dell’effetto protettivo degli estrogeni , ma anche dall’effetto del “progesterone, l’ormone luteinizzante, il volume del sangue. Lasciate che vi dica che le donne sono diverse dagli uomini”. Quindi non c’è da meravigliarsi se la nostra metà dimentica anche le date più importanti.


Tag:, , , , , , ,