Tutti sanno che incrociare le dita è un gesto scaramantico, ma pochi o nessuno sà che serve anche ad  alleviare la percezione del dolore. Una ricerca condotta in collaborazione tra Università di Verona e University College London ha dimostrato che sovrapporre il medio e l’indice confonderebbe il cervello ( tre sono le aree interessate) su alcuni stimoli del dolore legati alle sensazioni di caldo/freddo. Più precisamente, secondo i ricercatori, incrociare le dita determina una sorta di “illusione termica” determinata dal contemporaneo riscaldamento e raffreddamento di parti diverse delle dita. Lo studio è stato utile a capire come gli stimoli sul corpo e modificare la posizione della parte del corpo dolorante posso influenzare il nostro cervello nel modo di elaborare il dolore. Inoltre, questa analisi potrà essere utile per quei pazienti che soffrono di dolore cronico, in seguito ad esempio, ad un infortunio fisico, avendo continue sensazioni dolorose, nel lungo periodo, prima di guarire.


Tag:, , , ,