Oggi 31 maggio 2015 è la Giornata Mondiale Senza Tabacco. Ed è proprio in merito questo giorno, fortemente voluto dall’OMS,  che i ricercatori dell’Istituto Superiore di Sanità fanno sapere che per la prima volta negli ultimi dieci anni, cresce il numero di pacchetti di sigarette venduti, anche se restano stabili i fumatori: quasi 11 milioni di persone, il 20,8% della popolazione e anche se stiamo sotto la media europea non sono cifre da potersi vantare. Inoltre, sono sempre più numerosi i giovanissimi, di circa 17 anni che iniziano a fumare. I numeri sono questi:

- aumento del numero di sigarette fumate al giorno (più di 10) per il 75% dei fumatori;

- 35mila diagnosi di nuovi tumori al polmone che vengono fatte ogni anno in Italia;

- 6 milioni di morti l’anno, nel mondo, dovuti al fumo, di cui circa 600mila per fumo passivo (a cui è stato diagnosticato il cancro ai polmoni pur non avendo fumato nemmeno una sigaretta).

Un’altra notizia inquitante arriva dagli oncologi americani dell’ASCO ( American Society of Clinical Oncology), che affermano che ci sono anche altri tipi di tumore: cavo orale, prostata, soprattutto alla vescica.

La cura è sempre la stessa armarsi di tanta tanta buona volontà, volersi più bene e smettere.


Tag:, , , , , , ,