Uno studio, condotto da un gruppo di ricercatori dal Dipartimento di Pediatria dell’Università La Sapienza di Roma, ha evidenziato come non solo i bimbi sottopeso o malnutriti o manifestano ritardi nello sviluppo sono colpiti da celiachia, ma anche i bimbi sovrappeso o obesi. L’analisi è stata eseguita su oltre 1500 soggetti compresi tra i due e i ventiquattro anni. Raffaella Nenna, coordinatrice della ricerca, ha dichiarato:  “lo studio ci ha permesso di comprendere che il morbo celiaco può associarsi anche in maniera diffusa nella popolazione pediatrica in sovrappeso e che una dieta priva di glutine, contestualmente ad un follow-up nutrizionale adeguato, può favorire la riduzione della sintomatologia, unitamente alla normalizzazione del peso nell’arco del tempo come dimostrato ai successivi controlli clinici”. Inoltre, i ricercatori avrebbero scoperto che tra i sintomi della celiachia, oltre a gonfiore,  costipazionee diarrea, ci sarebbero pure stanchezza frequente, irritabilità e poca concentrazione. Un consiglio da parte della ricercatrice in caso di intolleranza al glutine di un bimbo in sovrappeso “è di impostare una dieta corretta e ad hoc con l’aiuto di un nutrizionista”.


Tag:, , , , , , , , ,