I dati relativi alla Campania riguardanti il 2014, distribuiti dal Ministero dell’Istruzione e della Salute durante il primo convegno nazionale sulla prevenzione in corso a Città della Scienza, sono a dir poco agghiccianti: il 6% di quelli tra gli 8 e i 9 anni è severamente obeso, ben 23.059, mentre gli obesi sono 82.080 e quelli sovrappeso 103.841. Solo il 29% delle madri di bimbi in sovrappeso si pone il problema di come comportarsi con l’alimentazione del figlio, mentre il 41% è consapevole che il proprio figlio è in sovrappeso a causa anche della sua sedentarietà. Secondo Silvia Savastano, professoressa di endocrinologia all’Università Federico II e relatore della tavola rotonda “Occhio alla bilancia”: “Un bambino obeso ha un’alta probabilità di diventare un adulto obeso, con tutti i connotati patologici che lo accompagneranno per tutta la vita per invertire la rotta è necessario partire dall’informazione, che veda insieme la scuola, i genitori, le istituzioni“. Infatti, i fattori che incidono “a monte”, sul problema obesità, sono sempre le stesse: difficoltà economiche e la scarsa istruzione.

 

 

 


Tag:, , , , , , ,