Avete mai contato i vostri nei? Almeno quelli che avete “a portata di vista”? Ebbene è meglio che lo fate, perchè secondo una ricerca del King’s College di Londra, condotta dall’italiano Simone Ribero, se avete sul braccio destro più di 11  potrebbe essere il primo campanello dall’allarme da non sottovalutare per un alto rischio di melanoma. Infatti, secondo Ribero dal numero di nei che si hanno sul braccio destro, zona che si è rilevata maggiormente “influente” tra le 17 zone del corpo prese in esame, se ne deducono il numero in tutto il corpo, più precisamente chi ne ha più di sette ha maggiori possibilità di averne nel complesso 50, chi ne ha più di undici nel complesso potrebbe averne oltre 100 e questo numero può significare un rischio fino a cinque volte rispetto al normale. Comunque una zona anch’essa molto pericolsa sono le gambe. In tema di terapie e cure Ribero ha affermato: “I risultati possono essere di grande impatto per le cure primarie, permettendo ai medici di base di stimare con maggiore precisione il numero totale di nei in un paziente in modo estremamente rapido e in una zona accessibile del corpo. Questo significa che più pazienti a rischio possono essere identificati e monitorati”.


Tag:, , , , , , , , ,