Avete mai sentito parlare della sindrome della “vibrazione fantasma”? Uno studio del Georgia Institute of Technology, pubblicato sulla rivista Computers in Human Behaviour, ha rilevato che di tale fenomeno ha ne soffrirebbero, addirittura, 9  persone su 10 negli Stati Uniti, più precisamente il 90% degli studenti universitari. Ecco quello che accade. Crediamo che il nostro cellulare in tasca abbia vibrato, ma andando a controllare non c’è nussun tipo di notifica. Cosa è in effetti successo? Tutto dipende dall’influenza della tecnologia sui nostri spasmi muscolari e dei sui effetti su nostro cervello e sul nostro comportamento. Questo perchè, ormai, consideriamo il cellullare, come un “prolungamento del nostro corpo”, dato che non si ci accorge nemmeno più di tenerlo in tasca. Robert Rosenberger, autore dello studio ha affermato che:”Si percepiscono e scambiano come vibrazioni del cellulare quelli che in realtà sono i piccoli e frequenti spasmi muscolari. E’ sorprendente quante persone ne soffrano. Tutti questi diversi tipi di tecnologie finiscono per rendere nervosi e irritabili per il dover rispondere a messaggi e mail”.

 


Tag:, , , , ,