Il suo nome è fexaramina ed è un farmaco ancora in fase di sperimentazione che inganna lo stomaco attivando i processi digestivi del dopo pasto nel momento in cui si ingerisce. Il risultato della ricerca californiana sembra soddisfare Ronald Evans, autore dello studio e direttore del Gene Expression Laboratory del Salk Institute di La Jolla [...]