L’artrite reumatoide non fa bene al cuore. Lo si sapeva. Ora si è scoperto che già un anno dopo la diagnosi il pericolo di infarto è più alto del 60% rispetto alla norma. Poi, negli anni successivi, la probabilità di avere un attacco di cuore non cresce ma resta alta.