Il nostro cervello ci fa apparire, ai nostri occhi, più grasse di due taglie. Lo sostiene un gruppo di studiosi dell’University College di Londra guidati da Michael Longo. Alla base di questa teoria c’è uno studio.